Festa della Madonna del Popolo: 2 luglio 2019

Il 2 luglio 2019 la città di Pontremoli rinnova per la 397° volta il voto alla Madonna del Popolo, patrona del vicariato, che la popolazione fece in cambio della cessazione del flagello della peste nel 1622.

La ricorrenza è legata da qualche anno alla Giornata Diocesana della Santificazione Sacerdotale, che nella Chiesa universale si celebra nella festa del Sacro Cuore di Gesù.

Questo il programma dei festeggiamenti.

 

TRIDUO IN PREPARAZIONE

Da sabato 29 giugno a lunedì 1° luglio

Ore 21.00 – Canto dei Vespri, meditazione e Benedizione Eucaristica

 

SOLENNITÀ DELLA MADONNA DEL POPOLO

Lunedì 1° luglio

Ore 17.30 – Recita del Santo Rosario

Ore 18.00 – Santa Messa festiva nella Vigilia della Solennità

 

Martedì 2 luglio

Ore 07.00 – Santa Messa

Ore 08.00 – Santa Messa

 

Ore 11.00 – Solenne Pontificale presieduto da Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Luigi Ernesto Palletti, Vescovo di La Spezia – Sarzana – Brugnato e vicepresidente della Conferenza Episcopale Ligure.

La liturgia sarà animata dalla Corale “Santa Cecilia”.

Partecipano: il vescovo diocesano, S.E. Mons. Giovanni Santucci, nel 9° anniversario del suo ingresso in Diocesi; il vescovo emerito, S.E. Mons. Eugenio Binini; i rev. Capitoli dei Canonici delle Cattedrali di Pontremoli e Massa; e tutti i sacerdoti della Diocesi, nella Giornata della Santificazione Sacerdotale.

Sarà presente il Sindaco con la Giunta comunale per la tradizionale offerta della cera.

 

Ore 17.30 – Recita del Santo Rosario

Ore 18.00 – Santa Messa

Ore 18.30 – Solenne celebrazione dei Vespri e, a seguire, processione per le vie della Città, con la partecipazione della Musica Cittadina. Partecipa S.E. Mons. Giovanni Santucci, vescovo diocesano.

 

Ore 21.30 – Tradizionale concerto della Musica Cittadina di Pontremoli in Piazza Duomo, in omaggio alla Madonna del Popolo.

 

***

 

Si ricorda che il giorno della festa, per concessione particolare data in perpetuo da San Giovanni Paolo II a questa Cattedrale, è concesso ai fedeli il dono dell’indulgenza plenaria. Le condizioni richieste sono: allontanare dal proprio cuore l’attaccamento al peccato, anche veniale; la confessione sacramentale, che può essere compiuta anche entro 15 giorni precedenti o seguenti; la Comunione Eucaristica, ricevuta nel giorno della festa; la preghiera secondo l’intenzione del Sommo Pontefice.

Categorie: Comunicazioni, Corale Santa Cecilia, TradizioneTags: , , , ,